Home page Puglia Imperiale Turismo italianoenglishdeutschfrançaisespañol češtinadanskελληνικάeesti keelsuomimagyarlietuviu kalbalatviešu valodamaltinederlandspolskiportuguêsslovenčinaslovenščinasvenskaromânăбългарски 日本語 (japanese)русский язык简体中文 (chinese)
Home page Puglia Imperiale Turismo Home Page  chi siamo  magazine  contatti  area stampa  links  stl   
  feed rss e gadget  mappa del sito  cerca   
Dimensione del carattereCarattere standardCarattere piccoloCarattere medio
Aggiungi a my.pugliaimperiale.com AGGIUNGI A MY.PUGLIAIMPERIALE.COM
Cosa Fare Pianifica il tuo viaggio Multimedia
La storia
Il territorio
Le città
Tesori dell'arte e della storia
Itinerari
La strada di Federico II in Puglia
Trani t'incanta - Week end a Trani.
Quattro passi in Puglia Imperiale
Alla scoperta del misterioso popolo degli Ipogei
Itinerario del Gusto lungo le Strade del Vino e dell'Olio
Terra di Grandi Battaglie
Tesori venuti dal mare
L’Archeologia preistorica
Mare, saline e Zone Umide
Le Murge
Nella valle dell'Ofanto: il Treno dell'Archeologia
 
   
Tu sei Qui: Home > Dove Andare > Itinerari > Mare, saline e Zone Umide
Versione stampabileVersione stampabile Mare, saline e Zone Umide
Invia tramite emailInvia tramite email
Itinerario Naturalistico Itinerario Naturalistico
Mare, saline e Zone Umide
La Puglia che stupì l'imperatore naturalista Federico II in parte esiste ancora: nella grande cornice dei castelli c'è, per esempio, la più importante area di svernamento degli uccelli acquatici dell'Italia centro meridionale. Seimila ettari di canne e lagune salmastre sul litorale tra Manfredonia, Trinitapoli e Margherita di Savoia dove svernano 30000 uccelli l'anno, sono un'eredità naturale ancora da conoscere e valorizzare.

È un microcosmo di acquitrini costellati da macchie di tamerici e di ciuffi di giunchi che al visitatore di oggi restituisce intatto il fascino primordiale del mondo palustre e può tornare a far rivivere emozioni intense come quelle vissute da Federico. Nelle vasche di acqua salmastra della riserva naturale delle Saline di Margherita, separate dal mare soltanto da sottili lingue di terra, sono incastonate bianche piramidi di cristalli di sale la cui durezza viene compensata dalla vista di morbide dune sabbiose invase qua e là da ciuffi di canna comune. È qui che numerosi uccelli migratori vi soggiornano periodicamente per riprodursi o svernare. Secondo un recente censimento fatto dalle guardie forestali del Ministro delle Risorse Agricole, per esempio sarebbero 7500 gli individui di fischione; 3200 di volpoca; 1100 di alzavola; 5000 di folaga; 2500 di avocetta. Così, armandosi di binocoli o macchine fotografiche, si possono ammirare anche gli eleganti aironi bianchi o fenicotteri rosa , insieme ai bellissimi rapaci (come il falco e il gheppio) e a tanti altri uccelli acquatici. Costeggiando poi l'Adriatico, verso Sud, si percorrono chilometri di litorale basso e sabbioso, increspato solamente dalle dolci dune di sabbia scura.

Il mare offre naturalmente la possibilità di salutari bagni, avendo all'orizzonte il promontorio del Gargano che si getta nell'acqua con i suoi bianchi borghi (tra i quali San Giovanni Rotondo, città di Padre Pio e una delle capitali mondiali della spiritualità). A Margherita di Savoia, inoltre, dopo aver ammirato le bellezze dei paesaggi costieri, ci si può fermare per la cura della propria bellezza e salute, frequentando le terme della città, rinomate soprattutto per le acque salsobromoiodiche consigliate per le malattie respiratorie e della pelle. Ma anche il più appassionato naturalista non potrà rinunciare ad una deviazione nelle campagne circostanti: il paesaggio agrario del Tavoliere e del Nord Barese è infatti tra i più suggestivi e meglio conservati d'Italia.

 
  TEMPO CONSIGLIATO:  
  5 Giorni  
  LIVELLO DI DIFFICOLTÀ:  
  Difficoltà BassaDifficoltà BassaDifficoltà BassaDifficoltà BassaDifficoltà Bassa  
Da visitare durante questo itinerario:
Zona Umida delle Saline di Margherita di Savoia Margherita di Savoia
Museo Storico della Salina Margherita di Savoia
Le città da visitare:
Barletta
Bisceglie
Margherita di Savoia
Trani
Trinitapoli
   
 
Agenzia per l'Occupazione e lo Sviluppo dell'area Nord Barese Ofantina - s.c.a r.l.
Partita Iva 05215080721
Puglia Imperiale – Sede: Corso Cavour, 23 - Corato (BA) Italy
Tel. 080.4031933 - Fax 080.4032430
Unione Europea Ministero dell'Economia e delle Finanze Agenzia per l'Occupazione e lo sviluppo dell'area Nord Barese / Ofantina Regione Puglia Ente Nazionale Italiano per il Turismo Home Page
 
Credits
Termini di Utilizzo
Privacy Policy