Home page Puglia Imperiale Turismo italianoenglishdeutschfrançaisespañol češtinadanskελληνικάeesti keelsuomimagyarlietuviu kalbalatviešu valodamaltinederlandspolskiportuguêsslovenčinaslovenščinasvenskaromânăбългарски 日本語 (japanese)русский язык简体中文 (chinese)
Home page Puglia Imperiale Turismo Home Page  chi siamo  magazine  contatti  area stampa  links  stl   
  feed rss e gadget  mappa del sito  cerca   
Dimensione del carattereCarattere standardCarattere piccoloCarattere medio
Aggiungi a my.pugliaimperiale.com AGGIUNGI A MY.PUGLIAIMPERIALE.COM
Cosa Fare Pianifica il tuo viaggio Multimedia
La storia
Il territorio
Le città
Tesori dell'arte e della storia
Castelli
Cattedrali, Chiese e Santuari
Monumenti
Musei
Palazzi e Dimore Storiche
Siti Archeologici
Siti Naturalistici
Borghi
Itinerari
 
   
Tu sei Qui: Home > Dove Andare > Tesori dell'arte e della storia > Castelli > Castello Svevo
Versione stampabileVersione stampabile Castello Svevo Barletta
Invia tramite emailInvia tramite email
CASTELLO SVEVO BARLETTA
XII Secolo
 Castelli
 La città   Altri beni in città
piazza fratelli cervi - Barletta (Bat)
Telefono: +39.0883.578621
Email
Vedi questo luogo sulla mappa
Il nucleo originario del castello risale al periodo normanno, mentre l'intervento federiciano risale al 1225-1228. Durante le Crociate il castello fu l'abituale ricovero per i cavalieri in partenza e in arrivo dalla Terra Santa e qui Federico II tenne, nella primavera del 1228, la famosa Dieta in vista della partenza per la sesta Crociata, in cui impartì direttive per il tempo in cui sarebbe stato assente e anche per la eventualità della sua morte.

In apertura dei lavori, Federico, rivolgendosi ai baroni e agli alti prelati convenuti, annunciò la nascita di Corrado. Nel 1308, durante il Regno degli Angioni, furono arrestati e custoditi nel castello i Templari della casa priorale primaziale dell'Italia Meridionale. La carcerazione durò fino al 1312, cioè fino alla soppressione dell'Ordine.

Gli Aragonesi intervennero tra il 1458 ed il 1481, rafforzando la cinta muraria e successivamente, per ordine di Carlo V, il castello assunse la configurazione ad impianto simmetrico con quattro bastioni angolari a lancia ed aperture di fuoco disposte radialmente e lungo le cortine, adeguandosi ai canoni di fortificazione dell'epoca.

Durante la prima occupazione spagnola del 1502-1503 il castello ospitò il Gran Capitano Consalvo da Cordova e parte dell'esercito spagnolo e fu durante quel periodo che il castello visse il momento di maggior gloria, in occasione della Disfida di Barletta, quando fece da cornice a molti degli episodi che accompagnarono quella contesa.
 
  ITINERARI, TERRITORIO E STORIA
La strada di Federico II in Puglia
Itinerario Storico Culturale

Castel del Monte: un simbolo
Il territorio

Castelli e Cattedrali
Il territorio

Quattro passi in Puglia Imperiale
Itinerario Storico Culturale

I Normanni, gli Svevi, gli Angioini, gli Aragonesi
La storia

 
  TEMPO CONSIGLIATO:  
  1 Ora e 30 Minuti   
  GIORNI E ORARI:  
Aperto nei giorni: Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica

09.00 / 18.15

  TICKET INGRESSO:  
6,00 € Intero

3,00 € Ridotto
(Over 65 - Studenti)

SERVIZI DISPONIBILI:

Accesso Disabili
Archivio e Biblioteca
Bookshop / Giftshop
Front Office
Laboratorio didattico
Visite Guidate
   
 
Agenzia per l'Occupazione e lo Sviluppo dell'area Nord Barese Ofantina - s.c.a r.l.
Partita Iva 05215080721
Puglia Imperiale – Sede: Corso Cavour, 23 - Corato (BA) Italy
Tel. 080.4031933 - Fax 080.4032430
Unione Europea Ministero dell'Economia e delle Finanze Agenzia per l'Occupazione e lo sviluppo dell'area Nord Barese / Ofantina Regione Puglia Ente Nazionale Italiano per il Turismo Home Page
 
Credits
Termini di Utilizzo
Privacy Policy